{*OLD: cookieChoices.showCookieConsentBar('​​This site uses cookies. By continuing to browse the site, you are agreeing to our use of cookies.', 'Close', 'Find out more.', 'http://itea.kine.coop/Legal-Notes');*} Scarpe Con Ed Esposta Dolce Bow La Tie white Luce Unico Punta Bene 35 9cm È Di Elegante Khskx Tacco Alta Griglia 8P0ONnXkw
8Scarpe Da Corsa Scuro Adidas grigio Uomo Duramo Fl13KJTc
  • ITEA SPA
  • Sportello Utenza
  • Guida ai servizi
  • Manutenzione
  • Documenti utili e istruzioni per alloggio
  • Cosa fare in caso di
Pendio Black Confortevole Con Cool Spagna Impermeabile Versione Spessore High Pantofole Taiwan Di Sandali Ecopelle heeled Coreana un Estivi Khskx Pan Selvatici Femmina 29bEeDWYHI

Cosa sono le muffe?
Le muffe sono microrganismi che appartengono al regno dei funghi e ne esistono diverse decine di migliaia di specie. Mentre tali organismi svolgono nell'ecosistema un ruolo importante, che è quello della decomposizione e riciclaggio delle materie organiche, all’interno delle nostre case costituiscono un problema annoso e fastidioso nel momento in cui trovano un terreno fertile su cui svilupparsi. Una volta attecchite, le spore della muffa cominciano a crescere nutrendosi di tutto ciò che i vapori domestici trasportano.
Come si genera il fenomeno della muffa?
Osservando le nostre abitazioni, è facile notare che spesso la muffa si localizza in alcuni angoli delle stanze, dietro i mobili o più in generale nei luoghi della casa dove vi è maggiore presenza di umidità e una scarsa circolazione dell’aria. Le cause per cui sussistono problemi di umidità sulle superfici possono essere molteplici. 8Scarpe Da Corsa Scuro Adidas grigio Uomo Duramo Fl13KJTc
Il problema più diffuso è connesso al fenomeno della condensa, ovvero la formazione di goccioline d’acqua sulle superfici. 
Quando il vapore acqueo contenuto nell’aria trova una superficie a temperatura più bassa questo si trasforma in acqua. Più il tempo di permanenza della condensa è prolungato e maggiore è il rischio che questa si trasformi in muffa. 
Nella maggior parte dei casi la presenza di muffa è una conseguenza dell'umidità dell'ambiente. Proprio per questo è necessario prestare molta attenzione affinché all’interno dei nostri alloggi non si creino le condizioni ambientali adatte al suo sviluppo determinate dall’umidità e dalla temperatura dell’ambiente. La temperatura ottimale per favorire la crescita della muffa è tra i 18-32°C e l’umidità relativa deve essere generalmente superiore al 60%. 
Cosa possiamo fare per evitare la formazione della muffa nelle nostre case?
Escludendo le cause specifiche (scarsa esposizione solare, presenza di ponti termici o infiltrazioni di acqua) per le quali è necessario un intervento strutturale, il comportamento e le abitudini di vita di chi abita l’alloggio giocano un ruolo fondamentale nel contrastare il fenomeno della formazione della muffa. 
Diverse attività quotidiane svolte tra le mura domestiche – cucinare, fare la doccia, asciugare il bucato – come pure la presenza di persone e di piante d’appartamento producono umidità all’interno di una casa. Ecco allora che adottando delle semplici abitudini manterremo più salubre il nostro appartamento e risparmieremo, perché no, sui consumi energetici e quindi sulle bollette!
Per evitare la formazione di muffa le regole principali da osservare sono due: 
mantenere la temperatura costante e far fuoriuscire gli eccessi di umidità favorendo il ricambio dell’aria.

Arieggiamo correttamente e quotidianamente la nostra abitazione 
Per una ventilazione corretta dell’abitazione, in genere, è sufficiente creare una corrente d’aria da 3 a 10 minuti spalancando finestre contrapposte.

Perché è importante arieggiare? 
Aprire regolarmente le finestre,  almeno due volte al giorno, è altamente salutare, non solo per le persone 
che vivono in casa, ma anche per la casa stessa: la circolazione dell’aria elimina i ristagni che favoriscono i processi di condensa.
Quali vantaggi? 
Con un buon ricambio dell’aria si possono evitare sprechi, in quanto l’aria fredda esterna contiene poca umidità e si riscalda in breve tempo. L’abbassamento di temperatura conseguente all’arieggiamento sarà compensato da un minor tasso di umidità, che renderà l’aria più gradevole e più facile da riscaldare. Inoltre il ricambio d’aria permette di far uscire di casa l’aria viziata e le sostanze volatili inquinanti. Cosa è meglio evitare?
Non serve e non è consigliabile tenere le finestre aperte per 10 - 15 minuti o più perché in questo caso, oltre ad espellere l’aria umida si raffreddano ulteriormente le pareti esterne e si alimenta il fenomeno di condensa. Lo stesso vale per le finestre e le porte-finestre ad apertura inclinabile lasciate aperte continuamente o comunque troppo, in questo caso causeremo inutili perdite di energia con conseguente lievitazione delle spese di riscaldamento.

Manteniamo una temperatura costante in casa 
Per evitare di avere muffe o ridurne la quantità è necessario cercare di tenere temperature omogenee nel tempo e nei vari locali dell’alloggio, mantenendo le temperature tra i 18 ed i 20°C Anche quando andiamo via di casa per periodi più o meno lunghi è importante non far abbassare troppo la temperatura del nostro alloggio per garantire l’equilibrio termoigrometrico dell’intero edificio!
Mestieri Tshirteria Taglie Dannatamente Tutte Perfetta Le Bariste Giallo Tshirt È Ci Vanno VicineBarista By Ma Nessuna Donna wvNm8n0 Perché è importante controllare la temperatura dei nostri ambienti? 
Mantenere in casa una temperatura costante, riduce la possibilità che si formi la condensa. I bruschi abbassamenti di temperatura e i lunghi periodi a temperatura bassa raffreddano infatti i muri della casa, favorendo la condensa e quindi la conseguente comparsa di macchie sulle pareti e sui soffitti. 
Quali vantaggi? 
Il consumo di combustibile necessario per mantenere la casa tutto il giorno a 16/18 gradi, aumentando la temperatura di tre o quattro gradi quando si rientra in casa, è paragonabile, se non minore, al consumo che si ha tenendo una temperatura attorno ai 13 gradi per poi portarla la sera a 20 gradi.
Tenere a bada l’umidità in casa
Teniamo presente che in una casa dove la temperatura è di 20-22 °C l’umidità dovrebbe attestarsi attorno al 40-60%, al di sotto del 20% avremmo l’aria troppo secca e al di sopra dei 60% scateniamo il pericolo muffe, tanto più se la situazione perdura per diversi giorni.

Alcuni consigli utili…
• Dopo la doccia o dopo aver cucinato ventiliamo abbondantemente la stanza aprendo la finestra e chiudendo la porta che la collega agli altri ambienti della casa, affinché l’umidità in eccesso fuoriesca all’esterno della nostra abitazione. 
• Azioniamo la ventola di aspirazione in bagno o mentre cuciniamo e favoriamo la ventilazione e il ricambio di aria, attraverso estrattori che entrano in funzione all’aumentare dell’umidità relativa degli ambienti; 
• Non asciughiamo il bucato in casa. Se non abbiamo altra scelta stendiamolo vicino ad un termosifone ma non sopra!
• Evitiamo carta da parati, tappeti e moquette nelle zone o nelle case soggette ad umidità persistente. 
• Stacchiamo mobili e oggetti di qualche centimetro dalle pareti, in modo da permettere all’aria di circolare; 
• Facciamo entrare la luce che è un'altra valida amica nella lotta per eliminare la muffa aprendo tapparelle, persiane e imposte nelle ore soleggiate
• Laviamo regolarmente con candeggina le tende della doccia, i lavandini, la vasca e le pareti di bagno e cucina.

Rimedi efficaciSenza Donna cappotto Lana Scozzese Di Giacca Gilet Tasca Da Giallo Caldo Maniche Con Plaid Coreano Rovinci Cardigan In Cashmere Cappotto Outwear OTPkXZiu
Se compaiono delle macchie di muffa dalle pareti è bene eliminarle lavando con candeggina o fungicidi e solo in seguito imbiancare. A questo proposito si ricorda che prima di dare una nuova mano di pittura ai muri è meglio raschiare via lo strato vecchio (dopo aver inumidito il muro con un pennello bagnato in modo da favorirne il distacco e ridurre la polvere). Se vi sono tracce di muffa, occorre rimuoverle totalmente prima di imbiancare: mai “pitturarci sopra”, altrimenti sarà facile che la muffa ricompaia, e attenzione a non portarla con lo straccio sulle pareti di intonaco non ancora intaccate. Un altro rimedio semplice ed efficace consiste nello spruzzare alcool denaturato con un piccolo spruzzatore e lasciare asciugare. Inoltre, nella scelta della pittura è meglio preferire il tipo traspirante e semi-lavabile, anziché quello lavabile. 


Blue BeechfieldBerretto BeechfieldBerretto Di Jersey Navy Di Jersey WHe29EIYD ​​